I nostri ristoranti sono aperti!

Take away

Quando e dove consegniamo? Clicca qui

Cuveè Aurora Extra Brut - Banfi

Cuvée Aurora Extra Brut Alta Langa DOCG 2015 VARIETA’ Pinot Nero e Chardonnay DESCRIZIONE Banfi è stata tra le sette aziende storiche che, rivendicando le radici piemontesi della tradizione spumantistica italiana, nel 1990 dettero il via al Progetto Spumante Metodo Classico in Piemonte.. Nel 2008, finalmente, l’ottenimento della denominazione Alta langa DOCG. La 2015 è stata un’annata caratterizzata da un inverno piuttosto mite e da una primavera/estate calda e ricca di provvidenziali piogge nel corso della seconda metà di agosto. Queste condizioni hanno anticipato la maturazione delle uve, che ha donato loro un’accentuata aromaticità. Colore giallo paglierino, perlage fine e molto persistente. Profumo intenso e fragrante, caratterizzato da sentori di scorza di agrumi canditi, lievito e vaniglia. In bocca esprime tutta la sua eleganza e armoniosità che si chiude in un finale di bocca fresco e sapido. Vino ideale per l’aperitivo; perfetto con le ostriche, i frutti di mare crudi e cotti e i crostacei. NOTE TECNICHE Suolo: terreno marnoso- calcareo e con una piccola percentuale di argilla. Sistema di allevamento: Guyot Densità d’impianto: 4000 cp/ha. Resa per ettaro: 110 q/ha. Fermentazione : la prima a temperatura controllata (17°) in tini in acciaio, la seconda in bottiglia secondo il Metodo Classico con permanenza sui lieviti per 42-48 mesi Alcol: 12,5% Temperatura di servizio suggerita: 8-10°C Prima annata prodotta: 1997

Ristorante vivo
25,00

Brunello Poggio - Banfi

Poggio alle Mura Brunello di Montalcino DOCG 2015 Sangiovese proveniente dalla combinazione di cloni selezionati internamente. a partire dal 1982. Un Brunello che nasce dai vigneti aziendali che gli studi di zonazione, iniziati nel 1980, hanno permesso di individuare come i più vocati per il Sangiovese. La 2015 sarà sicuramente annoverata tra le grandi vendemmie di Montalcino. Le abbondanti piogge invernali e primaverili, alternate a giornate soleggiate e ventilate, hanno garantito un corretto accumulo idrico nel terreno, oltre ad una crescita uniforme dei grappoli nei mesi di maggio e giugno. Il periodo estivo, con temperature piuttosto elevate, ha favorito il regolare sviluppo delle uve e la maturazione è avvenuta in modo graduale e perfetto grazie alle buone escursioni termiche diurne/notturne. La quasi totale assenza di pioggia, sia nel periodo della maturazione che durante la vendemmia, e il clima temperato del mese di settembre, oltre che a facilitare le operazioni vendemmiali, hanno preservato la sanità delle uve. Il risultato è un Brunello complesso ed elegante, espressione perfetta di questa eccezionale annata. Al naso i profumi fruttati di mora e confettura di prugne sono accompagnati da sentori di caffè, tabacco da pipa e una nota speziata sul finale. In bocca la pienezza della struttura è ben bilanciata da tannini morbidi e maturi. Finale pieno e persistente. Vino da lungo invecchiamento che si abbina in modo eccellente a piatti ricchi e strutturati, oltre che a formaggi stagionati e salumi. La sua complessità lo rende indicato come vino da meditazione. Suolo: argille sabbiose con ciottoli arrotondati Sistema di allevamento: cordone speronato - alberello Banfi Densità d’impianto: 4400 - 5500 cp/ha. Resa per ettaro: 60 q/ha. Fermentazione : a temperatura controllata (27-29°) in tini combinati in acciaio e rovere francese Horizon Affinamento: 40% in botti di rovere francese da 60 e 90 hl. e 60% in. barrique di rovere francese da 350 l. Alcol: 14.5% Temperatura di servizio suggerita: 16-18°C Prima annata prodotta: 1997 castellobanfi.com

Ristorante vivo
40,00

Cuvee Prestige - Ca del Bosco

Identità. Virtù scritta nell'etimologia di un termine antico: idem, ovvero essere se stessi. Cuvée Prestige, essenza della Franciacorta in stile Ca' del Bosco. Un gioiello nato nel 2007 da un sapere lungo trent'anni. Solo le migliori selezioni di uva Chardonnay (75% ), Pinot nero (15% ) e Pinot bianco (10% ) provenienti da ben 134 vigne, vengono vinificate separatamente e sapientemente assemblate alle riserve delle migliori annate (almeno il 20% ), nel rito magico della creazione della Cuvée. Solo dopo 28 mesi di affinamento sui lieviti questo vino potrà esprimere la sua ricchezza e identità. La regione vinicola di Franciacorta si trova tra Brescia e Bergamo, sulle rive del lago d'Iseo. In questo clima mite e ventoso vengono prodotti ottimi vini; particolarmente rinomati sono i vini spumanti. Il crémant Franciacorta è ottenuto con chardonnay e/o pinot bianco, il Franciacorta rosato da pinot nero (minimo 15%) e chardonnay e/o pinot bianco. I migliori spumanti Franciacorta sono i vini bianchi fatti con chardonnay, pinot bianco e/o pinot nero (senza bucce). I vini hanno uno splendido colore paglierino profondo con sfumature verdi e occasionali riflessi d'oro. Il bouquet è generalmente fresco e pieno, il gusto sapido, fresco e sofisticato. Questi vini si possono servire per tutto il pasto, ma sono al meglio prima e dopo. Lo spumante franciacorta è un must con il vitello tonnato. Si beve a 6-9°C. Franciacorta fa anche degli ottimi vini bianchi e rossi fermi. I grandi vini rossi sono fatti con cabernet sauvignon, cabernet franc, merlot, barbera e nebbiolo. Vengono venduti con il nome di Terre di Franciacorta DOC Vigna.

Ristorante vivo
32,00

Fontanelle - Banfi

Fontanelle Toscana IGT 2018 Chardonnay della Toscana Uno chardonnay dal carattere montalcinese, elegante e complesso, che esprime appieno le peculiarità del territorio. L’inverno è stato ricco di precipitazioni, soprattutto piovose. La fase di ripresa vegetativa è avvenuta nei tempi consueti, con la germogliatura che si è sviluppata nella seconda metà del mese di aprile. A maggio si sono registrate molte piogge che hanno favorito lo sviluppo vegetativo. L’estate 2018 è stata particolarmente umida e caratterizzata da frequenti precipitazioni, spesso a carattere di temporale. Settembre e ottobre sono stati, invece, mesi soleggiati, con temperature più alte della media stagionale e buone escursioni termiche. Il risultato è un vino che si distingue al naso per aromi fruttati e floreali intensi ed eleganti. In bocca, spiccano sentori di pera, albicocca e sambuco accompagnati da una struttura morbida ben bilanciata da una punta di sapidità. Finale di bocca persistente e caratterizzato da note di vaniglia Vino bianco con ottime potenzialità di invecchiamento. Si sposa alla perfezione con piatti di pesce elaborati, oltre che con carni bianche. Suolo: argillo– sabbioso, calcareo e minerale Sistema di allevamento: cordone speronato - alberello Banfi Densità d’impianto: 4200 cp/ha. Resa per ettaro: 75 q/ha. Fermentazione : a temperatura controllata (16°) in barrique di rovere francese Affinamento in. barrique di rovere francese da 350 l. per 7 mesi Alcol: 13% Temperatura di servizio suggerita: 12-14°C Prima annata prodotta: 1982

Ristorante vivo
22,00

Pinot Nero - Tenuta Montauto

Uvaggio: 100% Pinot Nero Vigneti: Le uve provengono da vigne di 15 anni gestite con metodo biologico. I terreni sono posizionati a 200 m sul livello del mare e a 10 km dalla costa, a sud della provincia grossetana, nell’entroterra maremmano. Prevalentemente argillosi e ricchi di scheletro sono caratterizzati da importanti escursioni termiche tra giorno e notte. Impianto: Cordone speronato alto, per garantire l’ombreggiamento delle uve e preservare gli aromi, con 3300 viti/ettaro. Vendemmia: A maturazione completa, le uve vengono selezionate e raccolte manualmente. La vendemmia avviene nell’ultima decade di agosto, esclusivamente nelle prime ore del mattino, per garantire una temperatura molto fresca all’arrivo dell’uva in cantina. Vinificazione: Pressatura soffice del grappolo intero. Macerazione a freddo di 48 ore e successiva fermentazione sulle vinacce per 7 giorni in botte d’acciaio. Segue una maturazione di un 1/3 del vino in barrique nuove e di 2/3 in barrique vecchie di rovere francese per una durata di 14 mesi. Vino: Di colore rosso rubino con leggeri riflessi granati. Al naso è intenso e di buona persistenza, le note balsamiche dapprima e i delicati sentori di frutti rossi, come le fragole di bosco, rendono più armonico il bouquet, che lascia intendere anche note leggere di speziatura. In bocca, è avvolgente, intenso e con una buona persistenza. Il tannino è equilibrato e non pungente, le note speziate riprendono vita nel retrogusto donando morbidezza e carattere al vino. Equilibrio, finezza, carattere ed eleganza sono gli elementi tipici di questo Pinot Nero.

Ristorante vivo
23,00

Poggio alle Mura - Banfi

Poggio alle Mura Rosso di Montalcino DOC 2018 Sangiovese proveniente dalla combinazione di cloni selezionati internamente. a partire dal 1982.. Dal perfetto connubio tra innovazione e tradizione nasce un Rosso di Montalcino di grandissima eleganza.. L’inverno è stato ricco di precipitazioni, soprattutto piovose. La fase di ripresa vegetativa è avvenuta nei tempi consueti, con la germogliatura che si è sviluppata nella seconda metà del mese di aprile. A maggio si sono registrate molte piogge che hanno favorito lo sviluppo vegetativo. L’estate 2018 è stata particolarmente umida e caratterizzata da frequenti precipitazioni, spesso a carattere di temporale. Settembre e ottobre sono stati, invece, mesi soleggiati, con temperature più alte della media stagionale e buone escursioni termiche. Il risultato è un vino fresco e fruttato, con intensi aromi di frutti rossi che ben si combinano a note di liquirizia, tabacco e nocciola. Vino dalla struttura ampia e consistente. Finale di bocca lungo e piacevole. Perfetto in abbinamento a carni rosse e cacciagione, così come ideale insieme a formaggi di media stagionatura. L’ampia struttura, morbida e ben consistente, ne permette un buon invecchiamento. Suolo: argille sabbiose con ciottoli arrotondati Sistema di allevamento: cordone speronato - alberello Banfi Densità d’impianto: 4200 - 5500 cp/ha. Resa per ettaro: 70 q/ha. Fermentazione : a temperatura controllata (25-30°) in tini combinati in acciaio e rovere francese Horizon Affinamento: 50% in botti di rovere francese da 60 e 90 hl. e 50% in. barrique di rovere francese da 350 l. per 1 anno Alcol: 14.5% Temperatura di servizio suggerita: 16-18°C Prima annata prodotta: 2010

Ristorante vivo
25,00
X